A seguito di un devastante hackeraggio di Twitter mercoledì, che ha portato un hacker a infiltrarsi nel servizio e ad accedere a diversi account Twitter di alto profilo per inviare richieste fraudolente di Bitcoin, i legislatori di entrambe le parti stanno facendo a pezzi la sicurezza di Twitter. Bitcoin, sorprendentemente, questa volta è stato risparmiato dalle critiche.

Fin dalla sua nascita, il Bitcoin è stato spesso collegato ad attività illecite e al suo ruolo potenziale nell’ingannare gli esperti di sicurezza informatica a causa del suo anonimato. Ha trovato una delle sue maggiori critiche nel Presidente Trump quando l’anno scorso ha affermato che la Bitcoin non sarebbe mai stata in grado di sostituire il monopolio del dollaro statunitense.

Così, quando i truffatori della Bitcoin hanno preso di mira alcune delle figure più degne di nota negli Stati Uniti, tra cui Elon Musk, Bill Gates, Barack Obama, e l’ex vice presidente e attuale candidato alla presidenza per il 2020, Joe Biden, si è dato per scontato che la Bitcoin sarebbe stata, ancora una volta, sotto tiro.

Il sistema di sicurezza di Twitter è stato messo in discussione da Twitter hacker

Tuttavia, sembra che i legislatori statunitensi stiano dando più importanza all’esame del sistema di sicurezza indifeso di Twitter che alla condanna di Bitcoin. A seguito dell’hackeraggio di Twitter, il gigante dei social media ha lottato per affrontare il problema, e gli esperti di sicurezza informatica sostengono che il problema è in qualche modo radicato nel sistema di Twitter, il che significa che la risoluzione potrebbe non essere così facile come pensiamo.

Il democratico dell’Oregon, il senatore Ron Wyden, ha agngnorato Twitter dicendo che il sito di networking guidato da Jack Dorsey non è stato all’altezza delle sue promesse.

Sento di essere stato deluso da Jack Dorsey e dal suo team. Ho incontrato Dorsey nel 2018 in una sessione one-to-one in cui mi è stata assicurata la crittografia end-to-end di Twitter dei messaggi diretti. Sono passati due anni da quella conversazione e, a quanto pare, non è cambiato nulla. L’hackeraggio di Twitter avrebbe potuto avere conseguenze molto più durature e devastanti.

Il Sen. Josh Hawley, che è anche un famoso critico tecnologico, ha detto al CEO di Twitter che questo tipo di negligenza è imperdonabile. L’hacker di Twitter non è stato solo il risultato di una forma di attacco sincronizzato, ma anche di un attacco riuscito al framework di sicurezza di Twitter, che viene facilmente compromesso frequentemente, si è lamentato.

Immaginate i danni se l’account del presidente Trump fosse stato attaccato e se fossero stati in grado di rubare dati utente di valore inestimabile. Sarebbe stata una catastrofe insondabile.

Così, mentre Twitter veniva fatto a pezzi dai politici americani che esprimevano la loro frustrazione per le frequenti lacune nella sicurezza e la sua incapacità di proteggere gli account degli utenti, la comunità pro-crypto di Washington D.C. sembrava non essere turbata.

Bitcoin rimane in chiaro, per ora

Neeraj Agrawal del Coin Center ha detto che Twitter, e solo Twitter, deve essere incolpato di questa debacle. Non Bitcoin.

Il quadro di Bitcoin non è stato compromesso, il che deriva dal fatto che gli aggressori sono stati in grado di rubare solo una magra somma di 100.000 dollari. Semmai, l’hacker di Twitter mostra quanta distruzione possono causare i server centralizzati.

Kristin Smith della Blockchain Association fa riferimento a un tweet del Rep. Tom Emmer, che dà la colpa in particolare a un framework centralizzato per l’hack di Twitter e che è improbabile che i legislatori e le autorità di regolamentazione sfruttino questa opportunità per mettere in cattiva luce Bitcoin e blockchain.

È una situazione complicata. Un hack così significativo farebbe sembrare alla gente comune e agli investitori amatoriali che la colpa sia della Bitcoin. Ma in realtà non è così. Per qualcuno che è stato nel settore e che sa come la pensano i politici e le autorità di regolamentazione, la Bitcoin non è responsabile di questo attacco.

Nel frattempo, a livello regionale, il Governatore di New York ha richiesto un’indagine completa sull’hackeraggio di Twitter e ha esortato altri giganti dei social network a considerare questo incidente come un’opportunità per puntellare i loro sistemi di difesa. Se non rafforzato, gli hacker possono benissimo causare l’interruzione dei servizi a livello nazionale, ha avvertito.